© 2017, 2019 by Antonio Amatulli. Proudly created with Wix.com

Come Superare un Incidente (o un infortunio)

October 18, 2018

Se hai subito un brutto incidente o un infortunio, e ancora ne porti le cicatrici, sopratutto psicologiche, questo articolo può fare al caso tuo. 

 

Un incidente in auto. Un incidente al lavoro. Un incidente di un familiare o di una persona cara.

 

Sono tutte situazioni forti, dolorose, che nessuno vorrebbe vivere, ma che a volte entrano con irruenza nella nostra vita, cambiandocela.

 

A volte è solo un danno economico, una scocciatura, un qualcosa di materiale che può essere facilmente superato.

 

A volte è qualcosa di ben più difficile, doloroso, traumatico.

 

Gli incidenti non solo ci possono portare via soldi e tempo, ma anche il nostro corpo e la nostra mente ne possono rimanere coinvolti.

 

Ricordo ancora quando, tutto da solo, rovinai dal mio scooter e mi fratturai il malleolo destro. Nulla di irrimediabile, ma ricordo lo sconforto, la fatica, le stampelle. A causa delle stampelle, dovetti tornare a vivere a casa dei miei genitori, perché casa mia, a causa delle scale sconnesse, era irraggiungibile.

 

Per non parlare dell'andare al lavoro. Dovetti rivoluzionare il mio studio, per poterci lavorare.

 

E ricordo la fatica, mia e dei miei cari che dovettero cambiare vita per sostenermi in quella fase della mia vita.

 

E se un malleolo fratturato può creare tutto questo, figuriamoci le conseguenze di un incidente automobilistico, di lavoro o accaduto in casa, che ci ha messo a tu per tu con il terrore.

 

Il terrore di perdere la vita, la nostra sicurezza, i nostri cari.

 

A volte ne usciamo comunque fisicamente indenni, a volte il nostro corpo ne porta i segni, piccole cicatrici o profondi solchi che siano.

 

A volte, è il nostro equilibrio che accusa il colpo. La nostra mente. Noi.

 

Scopriamo che non riusciamo più ad addormentarci con serenità

Scopriamo che ci possiamo svegliare la notte, con la tachicardia

Scopriamo di rivivere quell'evento tutte le volte che notiamo qualche dettaglio.

 

La nostra vita inizia a girare attorno a quella storia.

 

E allora iniziamo ad aver paura di uscire, di toccare certi argomenti, di tornare a lavorare.

 

Ci sentiamo sempre più limitati, e tutto può diventare più difficile.

 

La famiglia

I figli

Le nostre passioni.

 

Noi.

 

Non per forza dobbiamo sviluppare quello che in gergo si chiama "disturbo post traumatico da stress", una condizione particolarmente grave di sofferenza causata da uno o più traumi. E' una condizione tipica dei soldati che tornano dalla guerra.

 

Ma comunque possiamo iniziare a vivere la nostra vita in modo sempre più limitato, più stretto e doloroso.

 

Non proprio la vita che avevamo programmato per noi e per i nostri cari.

 

Cosa ci sta succedendo? Perché iniziamo a vivere così?

Il nostro cervello è una macchina meravigliosa. E' capace di adattarsi a praticamente qualsiasi contesto, ma ha un solo obiettivo: quello di farci sopravvivere.

 

Dopo un incidente spaventoso vuole farti evitare che possa riaccadere, e il modo più veloce che conosce per poterlo fare è quello di fartelo tenere sempre a mente.

 

Un vero e proprio sistema di allarmi che si attiva per qualsiasi movimento.

 

Quindi, anche se ne usciamo indenni, e se subiamo un danno fisico la situazione può essere ancora più difficile, il nostro cervello si iper attiva e - credendo di tutelarci - ci fa vivere nel costante timore che può accadere qualcosa di pericoloso.

 

Se questa è la condizione che stai vivendo, e se ne vuoi uscire, la soluzione c'è.

 

E' riacquisire la padronanza dei tuoi pensieri.

 

Come? Sono molti gli strumenti con cui posso aiutarti

 

In un'ottica di Solution Building Centrato Sulle Competenze, dove l'obiettivo è renderti abile nel vivere diversamente l'incidente o l'infortunio, sono molti gli strumenti che possono essere utilizzati:

 

  • Dal dialogo con quella parte di te che continua a ricordarti l'incidente, così da coglierne l'intenzione positiva

  • All'ipnosi, strumento ottimo per recuperare uno stato di calma, laddove un grave incidente ti può aver lasciato agitazione e ansia

  • All'EMI, (Eye Moviment Integration), tecnica focalizzata sul superamento dei traumi, anche i più dolorosi, ottimale per quegli eventi che ancora si ripresentano a distanza di anni.

 

E' importante affrontare i propri traumi?

Per te sarebbe importante, superarli? Per te è importante tornare a vivere con più serenità, dopo quegli eventi? Cosa torneresti a fare, come torneresti a vivere, se riuscissi a superare questi traumi? Per me lo è sempre. E per te?

 

Oltre a questo, da alcune ricerche scientifiche si nota una correlazione tra traumi non risolti e malattie organiche, addirittura autoimmuni

 

E' importante chiedere aiuto a professionisti preparati nel farlo, che abbiano conoscenza dell'argomento e che abbiano esperienza a riguardo.

 

Il primo passo è capire cosa vogliamo fare della nostra paura.

  • Mi invalida?

  • Quanto Mi invalida, da 1 a 10?

  • Come sarebbe la vita se adesso non avessi queste cicatrici psicologiche?

  • Cosa potrei tornare a fare?

Il secondo passo è aver chiaro cosa tornare a vivere.

Come mi sarebbe utile ricordare quell'incidente?

 

Il terzo passo è contattare il professionista adatto per le tue esigenze.

 

E anche se tutto ciò può sembrare doloroso, faticoso e costoso, 

 

Antonio Amatulli

 

Se la tua vita è cambiata dopo un incidente o un infortunio e vorresti darti l'opportunità di superare il dolore psicologico di questi eventi, scrivi a dott.amatulli@gmail.com o chiama per un appuntamento. 

 

 

Sono il Dott. Antonio Amatulli: Psicologo, Consulente Sessuale e Coach professionista​

 

Sono fermamente convinto che ogni persona meriti di essere felice.​

 

Amo il mio lavoro. Amo vedere le persone tornare a sorridere dopo un lungo periodo di dolore. ​

 

Non una felicità fatta di vizi e capricci ma una felicità interiore, viscerale, che nasce da dentro, che è indipendente dagli altri e che dipende da noi.​Una felicità che può renderci liberi e padroni della nostra vita.​

 

Nel mio lavoro aiuto le persone a trovare la loro felicità, tramite la costruzione delle Soluzioni ai loro problemi, con ottimi risultati. Esercito il mio lavoro di Psicologo a Lucca e online.​

 

Spinto dall'obiettivo di aiutare in modo concreto i miei clienti, ho sviluppato un mio metodo personale, frutto dei miei studi e della mia formazione, chiamato Solution Building Centrato Sulle Competenze

 

Questo metodo mi permette di Ascoltare, di dare Valore, e di essere utile, partendo dalla tua unicità e non applicando schemi pre impostati, così da dare spazio alle tue personali Soluzioni per la tua personale storia.

 

Sul mio metodo di lavoro ho scritto due libri: l'ultimo, "Psicologia Solution Building", dove raccolgo i migliori articoli del mio blog,​ lo puoi scaricare gratuitamente da QUI.          

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Post in evidenza

Rendi la tua comunicazione un paradiso o un inferno usando questa piccola attenzione

February 19, 2018

1/10
Please reload

Post recenti
Please reload

Visualizzazioni
Dicono di me
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square