© 2017, 2019 by Antonio Amatulli. Proudly created with Wix.com

Autostima: quello che veramente conta

July 16, 2018

 

Vorresti aumentare l'autostima? Ecco l'unica cosa che devi applicare per iniziare a farlo.

 

Se stai leggendo questo articolo è perché l'argomento autostima in qualche modo ti interessa.

 

Con buona  probabilità senti che l'autostima sia una tua sorta di "Tallone di Achille", di punto debole da migliorare e da rinforzare per evitare che alcune brutte situazioni ti feriscano più di quanto già fanno. Per molte persone, è così.

 

Effettivamente, l'idea che chi abbia una buona autostima sia una persona più forte degli altri è abbastanza radicata nelle nostre menti, quindi, chi viene percepito con una buona autostima, può arrivare, anche, ad essere parecchio invidiato!

 

Ma cosa fanno di preciso, queste persone con una buona autostima? Cosa possiamo imparare da loro, così da aumentarla noi in primis?

 

Qual è quella singola cosa che, se applicata, può aiutarti a migliorare il tuo rapporto con la tua autostima?

 

Ecco, sto per dirtela.

 

Ma prima una premessa: sai che in verità non esiste una autostima buona e una cattiva?

 

Nonostante io in primis abbia usato questi termini, nonostante comunemente si usino questi termini, l'autostima non è ne buona ne cattiva.

 

E' - semplicemente - una stima. Che noi facciamo su noi stessi!

 

Per questo Auto-stima: stima fatta in autonomia.

 

Comunque, ti dicevo: non esiste una buona o una cattiva autostima.

 

Esiste solo la nostra capacità di stimarci.

 

Esattamente come possiamo apprezzare un conto corrente a sei cifre e non apprezzarne uno con pochi spiccioli, ciò non fa diventare il primo un "conto corrente buono" e il secondo "un conto corrente cattivo". Sono solo conti correnti dove riversare i nostri guadagni.

 

Fatta questa premessa - ovvero che l'autostima non è altro che la nostra capacità di stimarci - ecco che ti dico l'unica cosa che farà tutta la differenza:

 

 

la differenza tra chi ha un'alta autostima e chi la ha bassa è - principalmente - nella capacità, nel metodo, che le persone utilizzano quando si stimano

 

L'autostima è il risultato della tua capacità di stimare il tuo valore, la tua storia, in modo da ottenere una sintesi di te.

 

Non è qualcosa di oggettivo, di immobile nel tempo, di fisso: stimarci non è come prendere le misure del mobiletto Ikea che sono immutabili, fisse, prestabilite ancor prima della loro messa in produzione: la capacità di stimarci di noi esseri umani è qualcosa di estreamente ricco frutto di una specifica sequenza di azioni, pensieri, emozioni, che, insieme, ti danno una misura del tuo valore.

 

E sequenze di azioni, pensieri e emozioni diverse per valutarti, comportano risultati diversi!

 

 

Quindi, per il bene del nostro benessere, non è importante l'autostima in sé, quanto come ce la valutiamo: cambiamo il modo di stimarci, cambiamo il risultato. Senza fingere alcunché, senza inventarci imprese che non abbiamo mai compiuto o negare i nostri più grandi errori.

 

E quindi, lo ribadisco: l'unica grande differenza tra chi ha un'alta autostima e una bassa autostima è il modo con cui si stimano.

 

E quindi, qual è questa differenza di metodo?

 

Eccola, in tutto il suo splendore:

 

le persone che tendono ad avere una bassa autostima valutano il loro valore partendo da quello che riescono a combinare nella vita: essere apprezzati, voti a scuola, soddisfazione lavorativa. Se hanno buoni risultati, se si affermano, se si sentono apprezzati, allora si riterranno di valore. Ma, appena questo smetterà di accadere, inizieranno a non sentirsi più di valore - e quindi ne soffriranno.

 

le persone che tendono a avere una alta autostima, invece, si valutano di valore a prescindere dai risultati che ottengono nella vita. Si ritengono di valore per diritto di nascita, in quanto esseri umani.

 

E questo fa tutta la differenza. Cosa ne pensi? Ti va di scrivermelo nei commenti?

 

Alcuni direbbero che è una differenza stupida, quasi infantile: "ritenersi di valore solo per il fatto di essere nati". Ma in realtà è la chiave di tutto. Questo perché, se io mi penso di valore per diritto di nascita…

 

  • …qualsiasi sfida affronterò, non metterà in dubbio il mio valore

  • …qualsiasi critica riceverò, non avrò problemi a ascoltarla

  • …qualsiasi fallimento vivrò, sarà solo un risultato non desiderato.

 

E questo perché il mio valore come essere umano non sarà messo in discussione.

 

In nessun caso, ognuna di queste situazioni, mi farà sentire indegno di amore. Accadrà l'esatto contrario, e accadranno cose meravigliose:

 

  • qualsiasi sfida affronterò lo farò come opportunità per migliorare e apprezzarmi sempre di più

  • qualsiasi critica riceverò, non avrò problemi a ascoltarla, perché ne trarrò il miglior insegnamento

  • qualsiasi prova verrò chiamato a sostenere, non la vivrò come un giudizio sulla mia persona, ma come un riscontro su quanto ho imparato fin'ora

In pratica, non avrò paura della vita.

 

Insomma, se hai letto fin'ora, il problema può pure essere che non ci stimiamo nel modo corretto, ma la soluzione è sentirsi meritevoli di valore per diritto di nascita.

 

Che si traduce in:

 

TU MERITI AMORE PER DIRITTO DI NASCITA.

 

Ed è questo quello che fa tutta la differenza.

 

Se tu ti senti meritevole di amore a prescindere dai risultati che otterrai nella vita, potrai permettermi di amarti nonostante i tuoi sbagli.

 

Arriverai ad amare i tuoi sbagli passati e perdonarti per i tuoi - eventuali - sbagli futuri. Perché saranno quelli che nella vita ti avranno fatto più evolvere come persona.

 

E questo, sai cosa significherà? Significherà che:

 

  • Potrai permetterti di sbagliare, quindi sarai libera di imparare

  • Potrai permetterti di essere debole, quindi sarai libera di chiedere aiuto

  • Potrai permetterti di non dover piacere a tutti i costi, quindi sarai libera di piacere a te stessa

  • Potrai permetterti di non avere fretta, quindi sarai libera di coltivare la tuaa calma interiore

  • Potrai permetterti di non essere perfetta, quindi sarai libera di essere umana

 

 

E l'autostima non sarà più un problema, perché la soluzione non è più aumentarla,  quanto...

 

Amare Te Stessa, prima di tutto.

 

Inizia oggi.

 

 

Antonio Amatulli

 

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo con due persone che sai che lo apprezzeranno!

 

 

Se senti, osservi o noti che vorresti amare te stessa e da sola non ci riesci, e prendi in considerazione la possibilità che ti serva una maggior forza per cambiare, il Dott. Amatulli può aiutarti a ottenere la forza che stai cercando. 

 

Chiama il 3290122086 per informazioni o per fissare un appuntamento!

 

Oppure scarica l'ebook gratuito "Psicologia Solution Building" per vivere la vita diversamente!

 

 

 

 

 

Antonio Amatulli è PsicologoConsulente Sessuale e Coach Professionista. Spinto dalla volontà di garantire risultati concreti per i suoi clienti, si è formato in numerosi ambiti tra cui: Coaching, Ipnosi e la Terapia Centrata sulla Soluzione. Questo gli permette di poter ascoltare e aiutare in modo personalizzato e concreto chi chiede i suoi servizi.

E' autore di numerosi libri tra cui "Terapia Solution Building - Centrata sulle Competenze" dove sintetizza il suo attuale metodo di lavoro e il recente "Psicologia Solution Building - Vivere La Vita Una Soluzione Alla Volta" - una raccolta gratuita dei suoi più apprezzati articoli del blog.

Riceve su appuntamento e solitamente risponde entro 24h

 

Per informazioni chiama il 3290122086 o scrivi a dott.amatulli@gmail.com

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Post in evidenza

Rendi la tua comunicazione un paradiso o un inferno usando questa piccola attenzione

February 19, 2018

1/10
Please reload

Post recenti
Please reload

Visualizzazioni
Dicono di me
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square