© 2017, 2019 by Antonio Amatulli. Proudly created with Wix.com

Come Gestire il Tempo senza mai parlare di gestione del Tempo

June 9, 2018

Il Tempo, croce e delizia del nostro secolo.

No, non parlo di quello climatico, anche se anche quello è un'altra croce e delizia del nostro secolo.

 

Parlo di quello giornaliero: delle ore, dei minuti, dei giorni, che scorrono sempre più velocemente, così velocemente, dal farci trovare, in un battibaleno a sera, avendo combinato la metà delle cose cheavevano in programma.

 

E' possibile fare qualcosa, per gestire meglio il tempo?

Assolutamente sì, è pieno di libri, di corsi, di guru, sulla gestione del tempo. Quindi, qualcuno che dice che qualcosa è possibile fare, c'è.

 

Ma è davvero possibile farlo? Esistono persone che lo sanno gestire davvero meglio di altre?

 

No. A meno che tu non abbia poteri magici, capaci di rallentare lo scorrere del tempo, nessuno può gestire il tempo a suo piacimento.

 

Ma possiamo gestire noi stessi. 

 

Questo è il segreto di chi sembra che sappia gestire il tempo: sa gestire se stesso:

  • Sa cosa deve fare durante la giornata (o la settimana, etc.)

  • Sa pianificare il tempo che gli serve per fare le cose

  • Sa pianificare anche il tempo che gli verrà portato via dagli imprevisti nel fare le cose.

 

Quindi è padrone e consapevole di se stesso. parafrasando un famoso motto... Conosce se stesso.

 

Se sai dare priorità a cosa è importante fare prima rispetto a altro

Se sai darti le tempistiche necessarie per sapere quanto tempo ti serve per fare le tue azioni

Se sai ipotizzare quanto tempo potresti perdere durante la giornata...

 

Allora il tempo non sarà più un problema e sarai consapevole di te stesso e padrone della tua giornata.

 

Gestire il tempo è un'illusione. L'unica cosa che possiamo fare è essere padroni di noi stessi.

 

Uno stratagemma efficace per essere padrone di te stesso

Uno strategemma efficace è fare to do list efficaci: elenchi delle cose che ci aspettano durante la giornata, metterle in lista e completarle una a una. In questo modo...

 

Non solo ti darai delle tempistiche per ogni azione che vuoi fare durante la giornata

Non solo ti darai delle tempistiche di "tempo perso" di cui tener conto, inoltre dai un punteggio in termini di urgenza e importanza a tutte le azioni che hai messo in lista

 

  • L'urgenza sta a significare entro quando devi fare quella cosa: entro domani? Tra una settimana? Entro un mese?

  • L'importanza è quanto è importante per te, quella determinata cosa da fare. E' più importante dare da mangiare a tuo figlio o uscire con le amiche? E' più importante il tuo benessere, o rimanere gratuitamente al lavoro fuori dagli orari concordati?

Le azioni che ottengono un punteggio alto sia in urgenza che in importanza, di solito, sono le prime cose da fare. Poi, vai a scalare.

 

Ad esempio, nonostante possa essere carino leggere l'oroscopo di prima mattina, oppure andare su facebook appena messa al computer, se allo stesso tempo hai da contattare le agenzie di lavoro della tua zona, sicuramente sarà più importante e urgente chiamare le agenzie di lavoro, che stare su facebook o leggere l'oroscopo! Dico bene?

 

Eppure capita che le persone facciano il contrario. Nonostante l'importanza dei nostri impegni, tendiamo a completare quelli meno utili. Lo sai perché accade? Perché - solitamente - sono anche i più facili da fare:

  • E' più facile connettersi a facebook, che chiamare un'agenzia interinale per sperare di ottenere un lavoro (e di rischiare un rifiuto).

  • E' più facile dare il buongiorno agli amici, che mettersi a pianificare il proprio marketing professionale

  • E' più facile leggere l'oroscopo sperando che ci dica che sarà una bella giornata, che dirci di doverla migliorare in prima persona.

Sia chiaro, non ne faccio una questione di colpe, ma proprio di risorse mentali necessarie a certi tipi di azioni. E fisiologicamente più facile fare certe cose rispetto a altre. E se quindi non abbiamo una nostra chiarezza, rischiamo di rimanere intrappolati in queste cose facili, ma né importanti, né urgenti.

 

Per questo è importante dirci chiaramente quanto, da 1 a 10 sono importanti e urgenti i nostri compiti

 

Perché solo così avremo nero su bianco l'ordine con cui dovremo andare a fare le cose e solo così potremo essere padroni di noi stessi. Che non vuol dire "poter fare quello che ci pare", ma "essere consapevoli di quello che agisce dentro di noi e attorno a noi".

 

Se vuoi anche tu iniziare ad avere un rapporto migliore con lo scorrere del tempo, l'unica cosa importante da fare è sviluppare la consapevolezza di cosa è importante per te, di cosa è prioritario (urgente) per te e solo dopo, di iniziare a agire.

 

E se ci sono cose che ti spaventano, ti bloccano o che ti fanno sentire incapace, La Terapia Solution Building - centrata sulle Competenze, può essere lo strumento che cerchi. 

 

Chiama il 3290122086 per ricevere informazioni

 

 

Antonio Amatulli

 

Antonio Amatulli è Psicologo, Consulente Sessuale e Coach Professionista

 

Spinto dalla volontà di garantire risultati concreti per i suoi clienti, si è formato in numerosi ambiti: Coaching, Ipnosi, PNL, tecniche di rilassamento, Terapia Centrata sulla Soluzione e Terapia Narrativa. 

 

Questo gli permette di poter ascoltare e aiutare in modo personalizzato e concreto chi chiede i suoi servizi

E' autore di numerosi libri tra cui "Terapia Solution Building - Centrata sulle Competenze" dove sintetizza il mio attuale metodo di lavoro.

Riceve su appuntamento e solitamente risponde entro 24h

Per informazioni chiama il 3290122086

 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Post in evidenza

Rendi la tua comunicazione un paradiso o un inferno usando questa piccola attenzione

February 19, 2018

1/10
Please reload

Post recenti
Please reload

Visualizzazioni
Dicono di me
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square