© 2017, 2019 by Antonio Amatulli. Proudly created with Wix.com

L'Intenzione Positiva nella Terapia Solution Building

November 21, 2016

Spesso ci lamentiamo dei nostri comportamenti, non ci piacciono le nostre convinzioni,

vorremmo tanto cambiare, ma alla fine continuiamo a comportarci, credere e pensare, sempre allo stesso modo.

 

Come sarebbe la nostra vita se fossimo diversi nel nostro modo di fare? Meno timidi, meno ansiosi, dipendenti? 

Potremmo risponderci che saremmo più sereni, più estroversi, più autonomi. Tutte cose che a parole sembrano veramente utili, ma che agiamo solo raramente.

 

Quindi, come mai, se un qualcosa ci pare così utile, alla fine non lo facciamo mai? Come mai se riteniamo fondamentale cambiare, ad esempio, stile di vita alimentare, continuiamo a mangiare sempre allo stesso modo?

 

La risposta è composta da due parole: Intenzione Positiva.

 

Cos'è l'Intenzione Positiva? è il motivo per cui noi agiamo, coscientemente o meno, in un certo modo. E' il motivo per cui viviamo, coscientemente o meno, precise emozioni in precisi contesti. L'intenzione positiva è la finalità che vuole raggiungere  la nostra mente, con il proprio comportamento.

 

Quindi, facendo alcuni esempi non esaustivi, potremmo scoprire che: 

  • mangiare compulsivamente ha l'intenzione positiva di "sentirci coccolati affettivamente" e quindi di sentirci amati.

  • Le forti crisi di ansia possono avere il significato di "non abbassare mai la guardia davanti ai pericoli", e quindi di proteggerci. 

  • La rabbia incontrollata, il quale anche se fortemente dannosa, può avere l'intenzione positiva di "non rimanere inascoltati" e quindi ha l'intenzione positiva di venire ascoltati.

In pratica le azioni che agiamo sono le soluzioni che nel tempo abbiamo individuato per affrontare

le nostre specifiche esigenze (sentirsi amati, proteggersi e venire ascoltati) , soluzioni che, per la loro struttura, contribuiscono però a tutta una serie di "danni collaterali". Riprendendo gli esempi precedenti, possiamo dire che:

  • se tento di sentirmi amata mangiando compulsivamente, rischio di danneggiare il mio fisico  e la mia salute, con una sempre maggior dipendenza dal cibo

  • se tento di proteggermi tramite l'ansia, creo tutta una serie di complicazioni fisiche e vivo con sofferenza la mia vita

  • se per venire ascoltato continuo ad esplodere di rabbia, alla fine lacererò i miei rapporti affettivi e subirò conseguenze sul piano emotivo e fisico.

E questo accade per tutti nostri comportamenti, per le nostre emozioni, per i nostri stili di

 pensiero, a prescindere dagli esempi utilizzati.

 

Quindi, se tu o un tuo caro voleste superare completamente un problema, cambiare le proprie convinzioni e/o voleste superare le vostre insicurezza, è fondamentale tenere in considerazioni le vostre intenzioni positive.

 

Esplorare le intenzioni positive del problema ci permette di costruire nuove soluzioni, prive di danni collaterali e utili al 100%.

 

All'interno della Terapia Solution Building Centrata sulle Competenze, viene dato risalto alle capacità dell'individuo di trovare soluzioni alle sue esigenze. In questa cornice, il concetto di Intenzione Positiva diventa un punto centrale del metodo terapeutico.

 

E ora, un esercizio:

Soffermati su un tuo comportamento che non apprezzi e domandati: quale può essere l'intenzione positiva di tale comportamento? Che benefici potresti ottenere, dal tuo comportamento?

 

Antonio Amatulli

 

 Vuoi sapere di più sul Dott. Amatulli e sul suo metodo di Sostegno Psicologico?

Clicca qui per conoscerlo!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Post in evidenza

Rendi la tua comunicazione un paradiso o un inferno usando questa piccola attenzione

February 19, 2018

1/10
Please reload

Post recenti
Please reload

Visualizzazioni
Dicono di me
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square